Scopri il Blog di Lorofuturo

 
 
Ponte dei Sospiri
 

Ponte dei respiri

Finalmente un anno a misura di fuga dalla città per respirare 4 giorni con i nostri figli. Partiamo subito tra terme a misura di bimbo e piccoli borghi che incantano anche noi adulti

 

Se l’idea dei ponti imminenti (quattro giorni a novembre e altrettanti a dicembre) vi provoca un gran sospiro, proseguite nella lettura perché potrebbe trasformarsi in un bel respiro. Oggi aumentano le offerte per famiglie con bambini e con qualche arguzia anche il più buio dei week end lunghi si può trasformare in un solare ponte famigliare.

Se il riposo assoluto è il traguardo più agognato, l'ideale è trovare una soluzione che permetta ai bambini di divertirsi in modo abbastanza autonomo, senza per forza cercare alberghi con kids club incluso ma approfittando delle iniziative locali. Per Halloween ad esempio dove vengono organizzate diverse feste nelle accoglienti zone di Forlì, Castrocaro, Comacchio, dove pullulano strutture che accolgono famiglie anche numerose. Qui i quattro giorni volano tra una permanenza negli alberghi dei bagni degli antichi romani di Bormio, o nel complesso termale razionalista di Castrocaro o anche in quello semplice e moderno del delizioso Terme Beach Resort vicino a Ravenna (tutti prenotabili comodamente su Booking), miscelati sapientemente con e un giro alla scoperta dei tesori della Valtellina, della zona di Forlì, Ferrara, Ravenna e Chioggia.

Corinaldo, piccolo paese in provincia di Ancona, si trasforma nella capitale delle streghe, con ambienti suggestivi, scenografie e presenze inquietanti in locali a tema dove potremmo essere serviti da orchi e streghe. In questo contesto è molto suggestivo dormire al Castello di Monterado (si prenota anche direttamente su Hotels.com) e partecipare anche alla festa della scienza di Senigallia che presenterà la nuova attrazione The House, stanze dedicate a ologrammi, anamorfosi e tutto il mondo dell’illusione ottica.

Prima che si apra la stagione sciistica è di incomparabile gusto la "Dispensa" di Fiè allo Sciliar che in ottobre riserva ogni anno magiche sorprese dalla cucina locale con piatti preparati secondo antiche ricette. In zona ci sono diversi appartamenti per famiglie (su Hotels.com ampia scelta) inseriti in contesti naturali straordinari.

Alternative sempre ancor più valide per il ponte dell’immacolata sono le fughe in strutture termali o con piscine coperte e oasi spa: dalle note terme di Merano a quelle di Saturnia (interessanti offerte per entrambi su Booking) fino al più grande complesso termale austriaco, chiamato non a caso Aqua Dome (lo si trova su Venere) o al più vasto d’Europa a Erding (veicolato da Expedia)

Unire piscine termali a borghi incantevoli è per noi genitori un modo furbo di avvicinare i bambini alle incredibili bellezze che l’Italia nasconde, come la Val D’Orcia (direttamente da Booking), dove possiamo sguazzare dentro e fuori tra pozze naturali e paesi medioevali.

Infine quattro giorni meritano una capitale: si viaggia da Roma, raggiungibile in poche ore su treni dove i figli viaggiano gratis, a Valencia (suggeriamo di cercare il volo con Volagratis) dove ancora soffia aria di mare tiepida e gioiosa sulla Ciutad de la Scienza con il suo indimenticabile acquario; da Parigi dove godersi Disneyland travestita da Halloween fino al parco di Legoland dedicato a Star Wars, nella periferia di Londra (interessanti le offerte su Lastminutetour.it). Insomma, ponti intensi, certo, ma di grande respiro!


 
 
 
 
 

© 2016 Loyalty24 S.r.l. | info@loyalty24.it | P.IVA 03613030133